rotate-mobile
Cronaca Piazza delle Istituzioni

Fondazione non paga oneri per l'Appiani, maxi multa dal Comune

Tensione tra i due enti trevigiani. Ca' Sugana ha sanzionato Cassamarca per 349mila euro per spese di urbanizzazione mai versati

Il complesso Appiani continua a essere motivo di tensione tra gli enti pubblici trevigiani.

Dopo lo scontro tra Fondazione e Camera di Commercio e persino la prefettura, ora è Ca' Sugana ad alzare la voce.

Il Comune di Treviso - secondo quanto riportato da La Tribuna - ha deciso di impugnare due milioni di euro di oneri di urbanizzazione, derivanti dalla costruzione dei parcheggi interrati alla Cittadella delle Istituzioni e chiesti dall'amministrazione della città.

Fondazione Cassamarca, che gestisce il complesso attraverso la società Appiani 1, si è sempre rifiutata di versare la somma, tanto che ha anche presentato ricorso al Tar, senza successo.

Ora Ca' Sugana ha deciso di multare Appiani 1 per quei due milioni non ancora corrisposti con una sanzione di 349mila euro.

Ma non sembra che Fondazione e patron Dino De Poli, già raggiunti da una contestazione per abuso edilizio qualche giorno fa, abbiano intenzione di pagare. L'ente ritiene di non dover corrispondere gli oneri perché ha realizzato immobili pubblici. Ma i giudici non sono dello stesso parere: di fatto "non c'è una prestabilita destinazione dei locali in favore di enti pubblici" perché la cittadella "è stata realizzata da un privato, su un'area privata, con capitali privati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione non paga oneri per l'Appiani, maxi multa dal Comune

TrevisoToday è in caricamento