rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Conegliano / Via 11 Febbraio

Oste recidivo riapre nonostante la multa, scoperto e sanzionato

Un sessantenne di Codognè dovrà pagare 6mila euro per gestire un locale senza licenza a Conegliano. Qualche settimana prima era già stato scoperto e stangato

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Come nel caso del 62enne di Codognè multato due volte in poche settimane a causa del suo locale abusivo.

L'uomo, qualche settimana fa, era stato multato per 14mila euro per aver allestito, in via XI Febbraio a Conegliano, un'osteria completamente abusiva.

Non contento, poco dopo, ha riaperto i battenti, al piano di sopra. Sulla carta l'uomo gestiva un circolo privato ma di fatto aveva messo in piedi un nuovo bar, con tanto di somministrazione di bevande ed alimenti, senza avere alcuna licenza.

Il locale è stato scoperto da carabinieri e polizia locale, dopo alcune segnalazioni.

Al momento del controllo nel bar fantasma c'erano diverse persone non iscritte come soci e il gestore stesso, presidente del circolo, non aveva i requisiti morali per ricoprire tale ruolo.

Al 62enne è stata comminata una nuova sanzione da 6mila euro e le forze dell'ordine hanno chiesto formalmente al Comune di Conegliano la chiusura definitiva del ristorante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oste recidivo riapre nonostante la multa, scoperto e sanzionato

TrevisoToday è in caricamento