Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Clienti serviti al bancone del bar: locale stangato dai vigili

A farne le spese è il Ristopub Globus di Santa Lucia di Piave. A dicembre, invece, la Caffetteria Goppion di Vittorio Veneto è stata multata perché mancava un cartello sul Covid

L'esterno del Globus Ristopub

Ben 400 euro di multa per aver servito due clienti al bancone del bar. Questa la sanzione elevata dalla polizia locale ai titolari del Ristopub Globus di Santa Lucia di Piave nella giornata di lunedì. Secondo gli agenti, infatti, la titolare avrebbe servito una birra e uno spritz in bicchieri di vetro a due giovani del posto, invitandoli comunque ad uscire dal locale. Questo però non è bastato agli agenti che, come da normative per il contrasto del Covid, hanno staccato la classica multa. Oltre al danno la beffa però, visto che oltre alla sanzione ora il locale dovrà chiudere anche per 5 giorni. Un piccolo errore in buona fede, dunque, che è costato però molto caro tanto che i titolari (già aderenti al movimento #ioapro di venerdì scorso) avrebbero deciso di non pagare la multa in quanto in aperto contrasto con i mancati ristori pervenuti dal Governo.

A Vittorio Veneto, invece, lo scorso 19 dicembre a finire nel mirino della polizia locale è stata anche la Caffetteria Goppion la quale è stata sanzionata di 400 euro per non aver esposto nel locale un cartello obbligatorio in merito alle norme da rispettare per contrastare la diffusione del Covid, ovvero quello sul numero massimo di persone consentite all'interno. La multa è stata comunque subito pagata nella sua somma dimezzata di 280 euro, ma ciò non toglie l'amarezza dei titolari per una sanzione che, come in molti altri casi, viene considerata "ingiusta e sproporzionata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clienti serviti al bancone del bar: locale stangato dai vigili

TrevisoToday è in caricamento