menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo limite di 30 all'ora, ecco gli analizzatori del traffico

Si chiamano analizzatori di traffico e permettono di rilevare automaticamente il numero e la lunghezza dei veicoli in transito, insieme alla velocità

TREVISO - Si chiamano analizzatori di traffico e permettono di rilevare automaticamente il numero e la lunghezza dei veicoli in transito, insieme alla velocità di percorrenza. In dotazione al servizio mobilità del Comune di Treviso le sei centraline radar verranno posizionate, a rotazione, in diversi punti della città interessati dal provvedimento, con l’obiettivo di monitorare il comportamento degli utenti.

“Ho dato disposizione di utilizzare questi strumenti proprio a questo scopo – è il commento del vicesindaco Roberto Grigoletto – serviranno infatti a verificare, attraverso la rilevazione di dati oggettivi, in quanto tempo i cittadini recepiranno il provvedimento. Tutto ciò a conferma del fatto che il nostro obiettivo non sono le sanzioni, ma solo una maggiore sicurezza di biciclette e pedoni. In ogni caso non si tratta di tollerare o meno superamenti più o meno elevati dei limiti di velocità, perché di fatto con il posizionamento dei segnali è il codice della strada a parlare. Detto ciò daremo tutto il tempo necessario ai cittadini per impratichirsi, con spiegazioni e interventi di sensibilizazione, con la nuova viabilità all’interno delle mura cittadine”.

Intanto questa mattina è iniziata l’opera di sensibilizzazione e informazione preventiva da parte della polizia locale. Una pattuglia dei vigili, accompagnata dall’assessore alla sicurezza Roberto Grigoletto, ha percorso il territorio entro le mura per informare i cittadini dell’entrata in vigore dal provvedimento a partire da lunedì 3 febbario

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento