rotate-mobile
Cronaca

Multe, nel 2011 i trevigiani hanno pagato 43 euro a testa

Treviso si colloca al 33mo posto in Italia secondo un'indagine di Bureau van Dijck per il Sole 24 Ore. Il capoluogo della Marca è uno dei pochi Comuni ad aver visto incrementare il numero di sanzioni

Multe in crescita a Treviso, in controtendenza rispetto a molte altre città italiane. Lo rivela un'indagine, condotta dal Bureau van Dijck per il Sole 24 Ore.

Nel 2011 i trevigiani si sono visti spiccare 43,2 euro di multe ciascuno, l'8,9% in più rispetto all'anno precedente, con somme riscosse dal Comune pari a 65,3 euro pro capite. Cifre che hanno fatto guadagnare a Treviso il 33mo posto della classifica stilata dal Sole 24 Ore che vanno contro corrente rispetto all'andamento di molte altre città italiane, dove la media è del 6,5% in meno di sanzioni rispetto al 2010.

Più colpa della crisi - pare - che merito di una maggiore disciplina degli italiani, che sembrano aver appeso al chiodo le chiavi dell'auto, diventata ormai un lusso difficile da mantenere.

A favorire il gettito nelle casse di Ca' Sugana e degli altri Comuni, però, è anche l'uscita di scena di Equitalia dal ramo dei tributi locali e una maggiore semplificazione nella riscossione, nonostante il paletto imposto dal pacchetto sviluppo del governo del 2011 che blocca le azioni esecutive per i debiti sotto i duemila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe, nel 2011 i trevigiani hanno pagato 43 euro a testa

TrevisoToday è in caricamento