Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Muore al Vax Point di Villorba, l'autopsia conferma l'attacco cardiaco

Irma Dall'Acqua aveva 91 anni e numerose patologie al cuore e ai reni. Il decesso è avvenuto poco dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino al centro di Villorba. L'autopsia conferma la prima diagnosi e cancella ogni dubbio su un possibile effetto del siero che le era stato inoculato

Il centro vaccinale di Villorba

Irma Dall’Acqua, la donna di 91 anni residente a Villorba morta sabato scorso 8 maggio dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer, è deceduta per un problema cardiaco. A confermarlo è stata l'autopsia, condotta oggi dal patologo Alberto Furlanetto su incarico della Usl 2. Nessuna correlazione quindi, come era stato ventilato alla luce di recenti (ma rarissimi) casi registrati nel nostro come in altri Paesi, con la dose vaccinale che le era stata somministrata al centro di Villorba.

L'anziana, residente in zona, era stata sottoposta in mattinata alla seconda dose del siero. Irma Dall'Acqua stava attendendo che anche la figlia venisse vaccinata quando si è sentita improvvisamente male.  Era stata sottoposta alle manovre di soccorso da parte del personale del Suem 118 ma il suo ritmo cardiaco non era defibrillabile. L'anziana, che soffriva di gravi patologie cardiovascolari e renali, è stata trasportata quindi al pronto soccorso di Treviso, dove però è morta poco dopo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore al Vax Point di Villorba, l'autopsia conferma l'attacco cardiaco

TrevisoToday è in caricamento