Cronaca

Muraro a Rubinato: “IImbarazzante chiedere lo stop alla via del mare”

Il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro: "In questo momento storico le opere pubbliche linfa vitale per i territori"

TREVISO - “In questo momento storico, le opere pubbliche sono linfa vitale per i territori. È sempre più difficile reperire finanziamenti ma non per questo abbiamo meno necessità di nuove arterie che possano fungere da traino per l'economia, per le imprese, per il turismo. La settimana scorsa abbiamo finalmente dato l'avvio ai lavori della Pedemontana Veneta nel territorio trevigiano, una strada che consentirà di diminuire i tempi di percorrenza di una direttrice, quella verso le Province di Padova e Vicenza, strategica per il trasporto – queste le parole del presidente della provincia di Treviso, Leonardo Muraro – Ora, è davvero imbarazzante intimare che debbano fermarsi i lavori per la cosiddetta “Autostrada del Mare” che dovrebbe collegare  il casello di Meolo alle spiagge del litorale veneziano. Un'opera per la quale, ricordo, mi sono esposto in prima persona, chiedendo e ottenendo l'esenzione del pedaggio della futura strada per i cittadini dei Comuni di Roncade, San Biagio di Callalta, Silea e Treviso.

Andare a cercare visibilità facile dopo una puntata di Report è dunque assolutamente fuori luogo. Lo dico a Simonetta Rubinato, che chiede di fermare i lavori dell'Autostrada del Mare, insinuando collegamenti col caso “Mose”. Ebbene, io penso che non è certo la Rubinato a decidere se fermare un'opera pubblica di grande importanza. Credo sia doveroso lasciar lavorare la giustizia e i magistrati, senza intralciare lo svolgimento delle indagini con dichiarazioni senza senso pronunciate in un contesto politico. Bisogna fermare chi delinque, non certo i lavori di un'arteria tanto attesa. E qui non si tratta solo di favorire l'arrivo dei turisti sulle spiagge. Perchè la “via del mare” funziona anche in senso contrario: se la Provincia di Treviso, per esempio, ha registrato un aumento del +8,27% negli arrivi e +5,35% nelle presenze, questi dati potrebbero incrementare, con la possibilità di attrarre in modo rapido i turisti stranieri del litorale verso il nostro magnifico entroterra.

Cara Rubinato – chiude Muraro – mi stupisce che a un'assemblea politica si parli di stop alle opere pubbliche come imperativo programmatico. Sarebbe il caso, invece, di affermare con forza il contrario... anche perchè in questo modo l'ex sindaca va contro i propri concittadini, perchè l'Autostrada del Mare porterebbe giovamento in primis a Roncade, con l'esenzione per i suoi abitanti dal pedaggio e la messa in sicurezza di numerose arterie stradali primarie e secondarie, con conseguente diminuzione del traffico, dello smog, dell'inquinamento acustico e via dicendo. Il Veneto che vuole crescere, ha bisogno di infrastrutture”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muraro a Rubinato: “IImbarazzante chiedere lo stop alla via del mare”

TrevisoToday è in caricamento