rotate-mobile
Cronaca Vittorio Veneto / Via Parravicini

Stereo a tutto volume, madre e figlio non aprono a Carabinieri

Festa con musica a tutto volume. I vicini chiamano i Carabinieri, ma nemmeno loro riscono a farsi aprire dai padroni di casa. Denunciati madre e figlio a Vittorio Veneto

I Carabinieri di Vittorio Veneto, nella notte, sono stati chiamati dai residenti di via Parravicini a causa del forte rumore provocato dal volume alto tenuto all’interno di un’abitazione, dove era in corso una festa privata.

Il baccano era tale che nemmeno i Carabinieri, in un primo momento, sono riusciti in a farsi aprire la porta. Solo con l'uso delle torce hanno attirato l'attenzione del padrone di casa, un trentaquattrenne, che apparentemente ubriaco ha rivolto frasi ingiuriose ai militari e ha rifiutato ripetutamente di farsi identificare.

Anche la madre dell'uomo, una sessantaduenne, si è scagliata contro i gli uomini dell'Arma. Madre e figlio sono stati così denunciati per disturbo del riposo delle persone e per il trentaquattrenne anche per oltraggio a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stereo a tutto volume, madre e figlio non aprono a Carabinieri

TrevisoToday è in caricamento