"La musica dei colori" dell’artista Roberta Coral a Moriago della Battaglia

Sabato 1 ottobre alle ore 17 si terrà l’inaugurazione ufficiale del primo Festival della Cultura nella Casa del Musichiere a Moriago della Battaglia (in Via Manzoni, 2). Il Festival prevede un cartellone annuale di eventi socio-artistico e culturali dal 1 ottobre 2016 al 21 maggio 2017.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sabato 1 ottobre alle ore 17 si terrà l'inaugurazione ufficiale del primo Festival della Cultura nella Casa del Musichiere a Moriago della Battaglia (in Via Manzoni, 2). Il Festival prevede un cartellone annuale di eventi socio-artistico e culturali dal 1 ottobre 2016 al 21 maggio 2017. A dare il via ufficiale alla kermesse sarà il vernissage della mostra personale "La musica dei colori" dell'artista opitergina Roberta Coral, neo vincitrice del Concorso artistico letterario "La Musica è…" per la sezione "Arte Visiva".


Roberta Coral vive e lavora ad Oderzo: fin da bambina dimostra uno spiccato interesse per il disegno e in seguito per la pittura. Coltiva nel tempo questi interessi implementandoli con lo studio, la lettura di testi specifici, l'andar per mostre e musei, frequentando corsi di formazione. Da una decina d'anni può finalmente dedicarsi con continuità a questa sua antica passione. Con gioia ed impegno costante convinta che «se l'arte non cambierà il mondo contribuirà senza dubbio a migliorarlo e a migliorare chi ad essa dedica tempo ed energie». Grande "consumatrice" di musica, specialmente classica e sinfonica ma anche di autori moderni, trae dall'ascolto l'input che la porta verso l'astratto e, quando i legami col visibile si stemperano, esprime la sua sensibilità ed intuizione usando i colori ad olio: in questa fase possiamo dire che l'artista "vede il colore del suono e sente la musica del colore", in un accentuato lirismo di linee sinuose, ridenti, invase da preziosi giochi cromatici che per la loro raffinatezza potrebbero richiamare le magnificenze del Liberty, ma anche il dinamismo impetuoso così caro al Futurismo. In una lettura specifica di queste opere si nota che questi lavori si sviluppano in due direzioni che si fondono e si intersecano contemporaneamente: uno è il piano della ricerca estetica, attraverso l'elaborazione di un linguaggio personale ove forme e colori si sostengono vicendevolmente in modo armonico, l'altro, più concettuale riguarda i contenuti e il messaggio che ogni opera esprime. Questo ciclo pittorico ha inizio nel 2003, conosciuto come le "Segrete Armonie" che vanno a definire architetture di forme e colori intese come ricerca pittorica e, nello stesso tempo, sono forma di appagamento e liberazione dalla sensazione di smarrimento, ma anche ricerca di verità ed armonia che continua a tutt'oggi.

_ _ _

La mostra sarà visitabile fino al 23 ottobre 2016.

Orari di apertura:

sabato dalle ore 15:00 alle 19:00

domenica dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 19:00

Visite guidate su prenotazione nei giorni feriali.

Info: tel. 0438 890834 / musichiere@moriagoracconta.it

In occasione del finissage della mostra, domenica 23 ottobre alle ore 17, si terrà una Conferenza con intermezzo musicale: "Arte tra musica e pittura"

Interverranno:

Roberta Coral, artista

Andrea Ciresola, esperto d'arte

Vesna Maria Brocca, musicologa

Giulio Padoin, violoncello

Torna su
TrevisoToday è in caricamento