rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Nervesa della Battaglia

Autista della Mom aggredito e ferito con un coltello: arrestato un 21enne

L'episodio nel pomeriggio di oggi, martedì 19 aprile, a Nervesa della Battaglia. L'uomo, un 53enne, è riuscito a barricarsi all'interno del mezzo e a sfuggire a guai peggiori: è stato trasportato al pronto soccorso di Montebelluna dal Suem 118 con ferite ad una mano. Necessari alcuni punti di sutura

Grave episodio nel pomeriggio a Nervesa della Battaglia, in piazza La Piave, alle ore 15.20 circa. Alla fermata Mom è salito a bordo di un pullman un 21enne brasiliano (noto ai carabinieri per precedenti per delitti contro il patrimonio, in  materia di stupefacenti e per violenza e resistenza a pubblico ufficiale) senza biglietto. L'autista lo ha fatto scendere e lui lo ha aggredito, dapprima con un pugno in faccia e poi lo ha ferito con un coltello a serramanico, al volto e ad un braccio. Un testimone che ha visto la scena ha chiamato i militari di Nervesa che dalla descrizione lo hanno individuato e raggiunto a casa, dove si era rifugiato nel frattempo. All'arrivo dei carabinieri di Nervesa e del Nucleo Operativo e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Montebelluna,  il 21enne ha cercato di scappare nuovamente, ma è stato bloccato ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima che dovrebbe essere celebrato domani mattina, 20 aprile, presso il Tribunale di Treviso. L'autista della Mom è stato soccorso da un'ambulanza e trasportato all'ospedale di Montebelluna, dove gli hanno riscontrato ferite lievi, alcune delle quali suturate con alcuni punti e guardibili in alcuni giorni di prognosi.

«Purtroppo si tratta solo di uno dei tanti episodi di questo tipo che si registrano, è diventata la quotidianità -ha commentato il presidente di Mom, Giacomo Colladon- questo possono fare quello che vogliono, siamo totalmente in loro balia. Fatti così sono un insulto per chi è bravo e paga. Si tratta di persone che devono essere isolate da tutti: chi viene preso con un coltello dovrebbe prendere 8 anni, non 8 minuti perchè tanto dopo lo farà ancora. L'autista ha semplicemente chiesto il biglietto e questo voleva pugnalarlo. Si tratta di una cosa che è impossibile da tollerare». Il fatto che l'autore sia così giovane lascia ancora più sorpresi. «Se a questa età sono così -spiega Colladon- quando crescono succedono cosa come quella avvenuta a Pieve di Soligo qualche settimana fa». Il riferimento è all'omicidio di Adriano Armelin, poche settimane fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista della Mom aggredito e ferito con un coltello: arrestato un 21enne

TrevisoToday è in caricamento