rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Casale sul Sile

Furto di 800 euro in cosmetici: il ladro prendeva il reddito di cittadinanza

Il furto in un negozio di Arcade, nei guai un romeno di 28 anni, fermato per un controllo mentre era alla guida della sua Audi A4 in compagnia di una connazionale. A Nervese scoperti altri due "furbetti", un 41enne e un 46enne: uno era venditore d'auto, l'altro proprietario di vari immobili

Sul fronte "reddito di cittadinanza" anche l'Arma dei carabinieri di Treviso, negli ultimi giorni, ha scoperto situazioni anomale e preoccupanti. E' il caso ad esempio di un romeno di 28 anni che qualche giorno fa è incappato in un controllo stradale dei carabinieri della stazione di Casale sul Sile, coordinati dal maresciallo Salvatore Vena. Lo straniero, al volante di una Audi A4, era in compagnia di una connazionale della stessa età: nel bagagliaio del mezzo erano presenti ben 800 euro in prodotti cosmetici che risultavano essere stati rubati in un negozio di Arcade. Da un controllo è emerso che il romeno (con un luogo di residenza a diverse centinaia di km dalla Marca) era percettore di reddito di cittadinanza e anche a bordo del veicolo sono stati trovati dei documenti che hanno dimostrato ciò. Per lui e la 28enne è scattata una denuncia per ricettazione.

I carabinieri di Nervesa della Battaglia hanno scoperto due probabili "furbetti" del reddito: si tratta di un 41enne ed un 46enne, entrambi pregiudicati per furto. I due non erano certo nullatenenti, anzi: uno dei due è commerciante di auto usate, l'altro è intestatario di vari immobili. I due, dal novembre 2020 al settembre 2021 (quando il contributo è stato sospeso) avevano percepito la bellezza di 10mila euro circa-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di 800 euro in cosmetici: il ladro prendeva il reddito di cittadinanza

TrevisoToday è in caricamento