menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Nes, la voragine aumenta: il buco è di 104 milioni di euro

Importante sviluppo dato dalla relazione depositata dal commissario Sante Casonato sull'ammanco dell'azienda. Più di cento milioni

La voragine aumenta. Ad oggi, il buco alla North East Services sarebbe di 104 milioni di euro. Il commissario Sante Casonato, infatti, ha depositato la sua relazione sulla società dopo averne preso le redini poche settimane fa.

Lo scandalo che ha coinvolto la Nes di Silea, dal cui caveau inizialmente sembravano spariti “solo” pochi milioni di euro, continua a tornare al centro dell’attenzione. E ora il buco supererebbe addirittura i cento milioni. Di questi, 40 sarebbero quelli accertate i primi giorni dopo lo scandalo e appartenenti alle banche e ai supermercati. In più, 22 milioni di euro sarebbero i debiti e l’Iva non pagata invece ammonterebbe a quasi 30 milioni, come riporta la stampa locale. Tredici, invece, sarebbero le multe a carico della società.

Le Fiamme Gialle continuano a setacciare computer e documenti per vederci chiaro. Il patron dell’azienda Luigi Compiano era finito agli onori di cronaca per la sua maxi collezione di veicoli d’epoca e barche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento