menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non paga il biglietto del bus: nelle scarpe aveva della metanfetamina

Il 25enne nigeriano è stato prima bloccato da un controllore della Mom e poi dalla polizia perchè già con precedenti penali alle spalle

TREVISO Era salito in bus in via Lungo Sile Mattei a Treviso con l'obiettivo di tornare presto a casa, ma una volta all'interno del bus è stato fermato dall'autista della MOM in qualità di controllore perchè privo del biglietto per il trasporto extraurbano verso il proprio comune di residenza.

Ne è nata immediatamente un'accesa discussione in quanto il 25enne nigeriano non ne voleva sapere di scendere, tanto che l'autista della MOM ha subito chiamato la polizia locale per provvedere agli accertamenti del caso. In pochi minuti gli agenti si sono precipitati sul luogo e dopo una prima verifica delle generalità del ragazzo, risultato con già precedenti alle spalle per spaccio, è stato portato al comando in via Castello d'Amore dove durante una perquisizione personale è stata trovata una dose di speed (sostanza psicotropa -  metanfetamina, n.d.r.) nascosta nelle scarpe.

A quel punto il giovane "portoghese", in quanto recidivo, è stato fatto oggetto di segnalazione in Prefettura come assuntore di droga e gli è stato negato ogni possibile rinnovo del permesso di soggiorno intimandogli l'abbandono del suolo italiano nel più breve tempo possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento