Nord(b)est award: 27 giornalisti veneti in concorso

Il concorso lanciato da GC&P e CIMBA quest'anno si rivolge ai giornalisti: in 26 per raccontare le PMI. Ora la giuria valuta i pezzi. Il 23 maggio si saprà chi è il vincitore.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

ASOLO - Hanno risposto in 27 al bando di concorso di Nord(b)Est Award, la prima edizione del premio giornalistico riservato a giornalisti del Veneto lanciato dalla società di consulenza Gianesin Canepari & Partners (www.gianesincanepari.com) e da CIMBA (Consortium Institute of Management and Business Analysis, www.cimba.it), con il patrocinio di Unindustria Treviso e Ordine dei giornalisti del Veneto. Solo uno si aggiudicherà il premio di € 1.500, messo a disposizione da GC&P e CIMBA, che verrà consegnato durante un incontro - dibattito sul rapporto tra economia e stampa, venerdì 23 maggio alle ore 16.30 presso Hangar - La Fornace di Asolo.

Il tema "Raccontare le PMI, storie di imprese nella sfida competitiva contemporanea" ha destato interesse e questa partecipazione soddisfa molto i promotori dell'iniziativa. In concorso ci sono 6 servizi televisivi, tra emittenti regionali e web tv, articoli di 7 quotidiani in rappresentanza dell'intera regione (dal Gazzettino alla Tribuna, al Corriere Veneto al Mattino di Padova) e di 3 periodici, oltre a pezzi editi da 4 testate online.

In giuria siedono Giuseppe Gioia, consigliere di ODG Veneto, Lino Canepari (presidente di GC&P), Cristina Turchet (Associate director di CIMBA), Katia Da Ros (vicepresidente di Unindustria Treviso) e i giornalisti Barbara Ganz (Il Sole 24 Ore), Tiziano Marson (La Tribuna), Federico Nicoletti (Corriere del Veneto), Roberto Papetti (Il Gazzettino). A loro spetterà la valutazione dei pezzi, che saranno giudicati in base all'originalità e allo stile di scrittura, e alla capacità di evidenziare i valori dell'imprenditoria del Nord Est e il rapporto tra le aziende e il territorio, offrendo uno spunto critico di riflessione.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento