"Notte d'affresco": un successo in centro città per la serata organizzata dal FAI Giovani

L'associazione trevigiana ha dedicato un'intera giornata agli amanti della cultura e dell'arte per promuovere il restauro dell'Agnus Dei in via Calmaggiore nel centro storico

Un'immagine dell'evento

TREVISO La serata di sabato scorso, organizzata dal FAI Giovani di Treviso, prevedeva una ‘Mini Caccia all’Affresco’ con inizio alle ore 18 per cui era consigliata la prenotazione visti i poti limitati e il tutto con partenza da via Cornarotta (angolo Calmaggiore). Chi non aveva una squadra già costituita è stato accorpato in loco alle squadre già formate e poi c'erano tre indizi per andare alla scoperta di tre affreschi significativi della città, per un tempo massimo di venti minuti. Alle 18.30 è pooi avvenuta la presentazione del restauro con il contributo degli addetti ai lavori, Antonio Costantini e Benedetta Lopez Bani, presso la piazza del Battistero del Duomo e alla presenza dell'Assessore Luciano Franchin. Successivamente, nel medesimo luogo, alle 19.30 gli ospiti sono stati accompagnati da Treviso Suona Jazz e il gruppo Off Broadway, cunendo alla musica un piacevole aperitivo. Guidati dai volontari FAI, dalle 20.30, i trevigiani hanno potuto infine visitare il Battistero, previa prenotazione in loco dalle 18.30. Insomma, tanta arte e cultura gratuita, tanto da dare vita ad un evento di successo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento