menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata la nuova rotatoria di Lancenigo di Villorba

L’opera complessivamente è venuta a costare 180.025,58 euro, dei quali il 70% è a carico della Provincia e il restante a carico del Comune di Villorba

VILLORBA Inaugurata sabato la rotatoria realizzata all’intersezione tra la strada provinciale 92 “Delle Grave” e le strade comunali via della Libertà e via Capitello a Villorba. L’intervento, necessario alla viabilità locale, aveva l’obiettivo della messa in sicurezza dell’intersezione di due strade comunali con la Provinciale 92 nella frazione di Lancenigo di Villorba. La sostituzione dell’incrocio a raso con la rotatoria ha permesso di migliorare le condizioni della circolazione lungo la strada provinciale “Delle Grave”, garantendo così una maggiore sicurezza anche per i pedoni o i ciclisti, mediante la realizzazione di tratti di marciapiede con percorsi protetti.

“La Provincia di Treviso in questi anni ha investito nella viabilità di Villorba perché è un comune che si trova all’incrocio di vie di grande frequenza – ha detto il presidente della Provincia, Leonardo Muraro -. In particolar modo per questa opera abbiamo lavorato con attenzione per far si che il capitello di Lancenigo ormai conosciuto come dei “Quattro Santi” preesistente non venisse danneggiato e quindi lo abbiamo fatto spostare garantendo massima sicurezza con una imbragatura realizzata per l’occasione”. L’opera complessivamente è venuta a costare 180.025,58 euro, dei quali il 70% è a carico della Provincia e il restante a carico del Comune di Villorba.

LA ROTATORIA L’opera presenta un diametro interno di 16 m, circolare di larghezza pari a 8 m ed esterno pari a 32 m, con piattaforma a corona. Inoltre sono stati realizzati percorsi pedonali opportunamente delimitati da parapetti metallici, della stessa tipologia di quelli utilizzati lungo la vicina pista ciclopedonale realizzata in precedenza dal comune di Villorba. Infine, è stato realizzato un nuovo impianto di illuminazione pubblica dell’intersezione con l’impiego di lampade a LED, che consentiranno una futura riduzione dei consumi e degli interventi manutentivi.

AREA RIQUALIFICATA Complessivamente l’intervento ha riqualificato tutta l’area ottenendo un netto aumento del livello di sicurezza grazie alle seguenti trasformazioni:

· miglioramento delle manovre di immissione sulla Provinciale dalle strade comunali;

· riduzione della velocità di percorrenza dei veicoli lungo la Provinciale in prossimità della rotatoria;

· realizzazione di percorsi pedonali protetti, individuati da marciapiedi;

· rifacimento e potenziamento dell’illuminazione pubblica sull’area d’incrocio;

· possibilità di fruizione del capitello da parte dei fedeli in modo sicuro e agevole avendo creato uno spazio dedicato, facilmente raggiungibile mediante un percorso ciclopedonale protetto.

IL CAPITELLO Il capitello denominato “dei quattro Santi”, in precedenza sito in prossimità dell’incrocio tra via Capitello e S.P.92 all’interno di un’area destinata ad aiuola spartitraffico, è stato oggetto di ricollocamento e di restauro. Per la nuova ubicazione è stata individuata un’area completamente servita da marciapiedi, che ricade all’interno del vincolo di “Villa Gradenigo” oggi “Galletti di San Cataldo”, nelle immediate vicinanze della precedente collocazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento