menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preganziol più sicura, in arrivo dieci nuove telecamere

L'amministrazione di Sergio Marton ha deciso di ampliare il piano di videosorveglianza nel territorio, con l'installazione di altri occhi elettronici nei punti "sensibili"

PREGANZIOL - Parola d'ordine: sicurezza. Per questo a Preganziol sono in arrivo, entro metà aprile, dieci nuove telecamere di videosorveglianza. A darne l'annuncio è stato, giovedì, il sindaco Sergio Marton.

Proseguendo il lavoro iniziato dalla giunta precedente, l'amministrazione comunale di Preganziol ha deciso di dotare di occhi elettronici altri punti "sensibili" oltre a quelli già monitorati. Le telecamere arriveranno presto nel quartiere residenziale di Borgo Verde, agli incroci tra via Schiavonia e via Vecellio e tra questa e via Palladio, tra il Terraglio e via Ca' Pesaro, tra la statale e via Schiavonia Nuova, tra via Roma e via Sant'Urbano e tra via Luisello e via Baratta Nuova. 

Un occhio elettronico verrà posizionato nei pressi della scuola media, uno sul Terraglio a Le Grazie, un altro a San Trovaso tra via Franchetti e via Sauro. Una telecamera verrà installata infine presso l'asilo "Arcobaleno" di Frescada.

Si tratta di zone scelte dall'amministrazione perché particolarmente soggette a furti o molto trafficate dai veicoli. Altre zone, come il Terraglio, sono state individuate perché luoghi di appostamento delle prostitute, di notte, o perché in genere molto affollate, come le scuole.

Parallelamente all'installazione delle telecamere, che partirà a giorni, verranno portati avanti anche gli interventi inerenti l'illuminazione pubblica, in via Munara e via Sambughé.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento