Tamponi con accesso diretto: da martedì estesi a chi ha febbre e sintomi respiratori

Questa modalità di accesso diretto sostituisce la prenotazione tramite Cup dei tamponi prescritti dal medico di famiglia

Nelle ultime ore l’Ulss 2 ha voluto ricordare ai cittadini che rientrano da Spagna, Croazia, Grecia, Malta che sussiste la possibilità di effettuare il tampone, obbligatorio sulla base delle nuove direttive, con le seguenti  modalità:

MEDIANTE PRENOTAZIONE telefonando al n° 0422323888  dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 16.30;  

con ACCESSO DIRETTO, senza necessità di prenotazione, dalle ore 7 alle ore 13 di tutti i giorni, a partire da sabato 15 agosto, recandosi, muniti di tessera sanitaria magnetica, nelle seguenti sedi:

1) Ospedale di Castelfranco Veneto: via Dei Carpani, entrando direttamente con l’auto dalla portineria;

2) Ospedale di Treviso: 1° piano Ospedale Ca’ Foncello, Padiglione Malattie Infettive;

3) Ospedale di Oderzo: piano terra, palazzina portineria (area Guardia Medica)

4) Distretto socio-sanitario di Conegliano: via Galvani 4, entrando direttamente con l’auto.  

Non devono fare il tampone le persone che nelle 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia lo hanno già effettuato con esito negativo.

Da martedì 25 agosto nei quattro punti di screening ad accesso diretto potranno presentarsi per effettuare il tampone, previo contatto con il proprio medico di famiglia, anche coloro che abbiano una temperatura superiore ai 37,5° e almeno uno tra i seguenti segni e sintomi: febbre, tosse, difficoltà respiratoria. Questa modalità di accesso diretto sostituisce la prenotazione tramite Cup dei tamponi prescritti dal medico di famiglia. Si ricorda che in attesa dell’esito del tampone i cittadini devono rimanere in isolamento fiduciario presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento