Cronaca

Pericolo multe sulla Postumia: nuovi autovelox posizionati tra Motta e Annone

I rilevatori di velocità sono stati posizionati nel lungo rettilineo che porta ad Annone Veneto. Il comune di Motta di Livenza e Veneto Strade si spartiranno i soldi delle multe

MOTTA DI LIVENZA Per anni è stato uno dei rettilinei più lunghi e pericolosi dell'intera provincia di Treviso. La lingua d'asfalto che collega tra loro i comuni di Motta di Livenza e Annone Veneto ha visto sfrecciare ad altissima velocità numerosi veicoli ed è stata, in diverse occasioni, teatro di tragici incidenti.

Per aumentare la sicurezza in questo particolare tratto della Postumia, il comune di Motta ha quindi deciso, in collaborazione con Veneto Strade, di installare due nuovi rilevatori di velocità all'altezza dell'incrocio a ridosso con l´Elettronica Veneta e le vie Quartarezza e Muggia. Il limite è stato fissato a 70 chilometri orari. A riferire la notizia ai suoi ascoltatori è stata l'emittente radiofonica TopRadio che ha specificato come la richiesta di posizionare degli autovelox in quel pericolosissimo rettilineo, fosse stata inoltrata dall'amministrazione già due anni fa. Solo in queste però i dispositivi sono stati installati con una segnaletica ben evidente. Gli automobilisti sono avvisati: durante i primi mesi di attivazione gli incassi provenienti dalle multe verranno divisi tra le casse di Veneto Strade (società che ha installato i rilevatori) e quelle del comune trevigiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo multe sulla Postumia: nuovi autovelox posizionati tra Motta e Annone

TrevisoToday è in caricamento