Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Nuovo comandante e dotazioni tecnologiche, rinnovo polizia di Conegliano

Il sindaco Floriano Zambon "Abbiamo optato per una soluzione esperta ma interna al corpo di polizia locale di Conegliano, le competenze ci sono tutte e anche l'entusiasmo per proseguire il lavoro fatto dai suoi predecessori". 

CONEGLIANO Con l'annuncio dell'arrivo imminente al comando di nuove tecnologie di pubblica sicurezza si è presentato nella giornata di ieri il nuovo comandante della polizia locale di Conegliano, Claudio Mallamace, classe 1943, il quale succede a Luca Zenobio. "Abbiamo optato per una soluzione esperta ma interna al corpo di polizia locale di Conegliano - ha spiegato il sindaco Floriano Zambon - le competenze ci sono tutte e anche l'entusiasmo per proseguire il lavoro fatto dai suoi predecessori". 

Claudio Mallamace, originario di Reggio Calabria, laureato in Scienze Giuridiche, nel 1998 è stato titolare di una lettera di encomio per il servizio svolto a Conegliano. Come agente di polizia municipale ha cominciato nel 1997 a Codognè, per arrivare nel 2001 a Conegliano dove è diventato rapidamente istruttore direttivo di polizia locale fino al 2008, con specializzazione e direzione dell’ufficio di polizia giudiziaria. Dal 2008 è stato vice commissario, con specializzazione e direzione della sezione di polizia giudiziaria.

"Nelle prossime settimane avremo due importanti novità in materia di avanzamento tecnologico nelle nostre dotazioni - ha spiegato Mallamace - una strumentazione scanner per rilevare le impronte digitali e la valigetta digitale, per il riconoscimento immediato della validità dei documenti. Strumenti fondamentali per un corpo che effettua oltre 1.900 controlli l'anno su persone che transitano sul nostro territorio, che ha nella stazione ferroviaria il maggior nodo di riferimento per l'intera area". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo comandante e dotazioni tecnologiche, rinnovo polizia di Conegliano

TrevisoToday è in caricamento