rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Cambio in oncologia a Treviso: arriva il primario Adolfo Favaretto

Adolfo Favaretto, unico oncologo del Veneto, è inserito nella lista dei “100 medici di eccellenza” e proviene dallo Iov

TREVISO Proviene dallo IOV (Istituto Oncologico Veneto) il nuovo primario di Oncologia del Ca’ Foncello. Cinquattasettenne, oncologo di fama con una carriera maturata a Padova, è il dottor Adolfo Favaretto. Con delibera del Direttore Generale è stato nominato alla guida dell’Unità Operativa di Oncologia dell’Azienda Ulss 9, il dr. Adolfo Favaretto. Giunge dallo IOV dove è responsabile dell’Unità Trattamento Neoplasie Toraciche e vicedirettore dell’Unità Complessa di Oncologia Medica. A Treviso subentra a Giovanni Rosti che da poco ha raggiunto la pensione.

LA SCHEDA Nato nel 1958, Favaretto si è laureato a Padova in Medicina e Chirurgia nel 1984. Presso lo stesso Ateneo su è specializzato in Oncologia Medica (1987) e in Malattie dell’apparato respiratorio (1994); nel 2004 ha conseguito il master di secondo livello in Governo del Rischio Clinico. L’esperienza professionale è maturata tutta nella Città del Santo, iniziando all’Ospedale Geriatrico dell’allora Ulss 21. Dal 2002 è stato dirigente medico dellì’Azienda Ospedaliera con incarico di alta specializzazione “Terapia medica e ricerca clinica nel settore del carcinoma polmonare”. Dal 2006 ha mantenuto lo stesso incarico presso lo IOV dove ha raggiunto anche la guida dell’unità Neoplasie Toraciche e l’incarico di vicedirettore dell’Oncologia clinica nel 2010.

Favaretto, unico oncologo del Veneto, è inserito nella lista dei “100 medici di eccellenza”, redatta da Alcase Italia, la prima associazione nata per la lotta al cancro polmonare, per raccogliere i nomi dei professionisti italiani che più hanno lavorato nel campo della ricerca clinica in quest’ambito. Dal 1990 a oggi ha partecipato attivamente a oltre 60 studi clinici di rilievo internazionale ed ha firmato oltre 100 pubblicazioni. Dal 1993 è docente presso la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica e dal 2012 presso quella di oncologia medica. “L’area oncologica è uno degli ambiti sempre più importanti nella nostra organizzazione – sottolinea il direttore generale Giorgio Roberti – per l’efficienza e soprattutto per l’elevata qualità necessaria per un’adeguata risposta ai bisogni dei cittadini. In un ambito così delicato non solo è fondamentale garantire l’eccellenza del servizio ma anche far cogliere al paziente la consapevolezza che viene seguito al migliore livello possibile. L’incarico è stato conferito al dottor Favaretto, per la sua vasta esperienza, la  preparazione e le competenze maturate in un istituto di cura e ricerca come lo IOV. A lui do il benvenuto ed auguro buon lavoro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio in oncologia a Treviso: arriva il primario Adolfo Favaretto

TrevisoToday è in caricamento