Cronaca Via Santi

Progetto cooperativa La Esse: laboratorio di lingua italiana per i richiedenti asilo

Il comune di Casier metterà a disposizione una sala gratuita del centro sociale per il progetto destinato agli ospiti degli appartamenti di via Al Bigonzo a Dosson

DOSSON La giunta comunale di Casier ha deciso di patrocinare la cooperativa sociale La Esse di Treviso nella realizzazione di un progetto di laboratorio di comunicazione destinato ai richiedenti protezione internazionale ospitati negli appartamenti di via Al Bigonzo a Dosson. A disposizione della cooperativa verrà messa gratuitamente, compatibilmente con le attività già in essere, la sala del centro sociale di via Santi.

"La decisione parte dalla riflessione che nell'ambito del processo di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale le occasioni di relazione con il territorio sono attualmente sporadiche, che la vita sociale è complessa e che i contesti nei quali far emergere le risorse e i percorsi verso l'autonomia sono esigui", afferma l'assessore ai Servizi Sociali del Comune di Casier Luca Sartorato, che spiega come "l'integrazione e l'inclusione sociale dei richiedenti asilo passano necessariamente attraverso l'apprendimento della lingua italiana, permettendo l'acquisizione di competenze linguistiche e comunicative".

Il progetto della Cooperativa La Esse avrà quindi gli obiettivi di favorire lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative degli ospiti, sviluppare le capacità relazionali attraverso momenti di socializzazione e scambio tra i richiedenti asilo, gli operatori e i volontari coinvolti nel progetto, creare nuove opportunità di aggregazione in contesti diversi dai centri di accoglienza, in modo da stimolare le relazioni, potenziare l'apprendimento della lingua italiana per incrementare le capacità di interazione con il territorio, l'accesso e la fruizione ai servizi pubblici in maniera autonoma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto cooperativa La Esse: laboratorio di lingua italiana per i richiedenti asilo

TrevisoToday è in caricamento