rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca San Zeno / Via Dandolo Enrico

Proprietari ex Telecom denunciano 21 occupanti, aria di sgombero

A poco più di 48 ore dall'insediamento dei ragazzi del collettivo in via Dandolo, i proprietari dell'immobile sporgono querela per liberare

Continua l’occupazione dello stabile in via Dandolo da parte del collettivo Ztl Wake Up, partono le prime denunce. Come accadde qualche mese fa con il precedente insediamento dei ragazzi all’ex Telecom, i proprietari sporgono nuovamente querela contro ventuno degli attivisti. Il gruppo ha abbattuto il muro dell’immobile domenica all’alba ripulendo il giardino dagli arbusti molto alti e riordinando i locali e, mentre l’amministrazione comunale si spacca in due, i ragazzi continuano con le pulizie di fine estate in attesa di dare il via al Gram Festival, una manifestazione organizzata in occasione dell’occupazione.

I RAGAZZI: "I RESIDENTI SONO CON NOI, I SENZA DIMORA CHI CHIEDONO LA COLAZIONE"

Ztl Wake Up occupa l'ex Telecom

?

Comincerà domani con un’assemblea pubblica alle 21 alla quale, dicono i militanti di Forza Nuova, “parteciperemo in quanto confronto aperto e pacifico che allargherà gli orizzonti della discussione”. Scrivono in una nota (VEDI): “Il tema degli spazi riguarda molti giovani, provenienti da culture politiche diverse”. Una presenza che rischia di scatenare delle tensioni tra i giovani estremisti, già in conflitto da parecchio tempo.

L'ATTACCO DELLA LEGA: "MANILDO HA FALLITO, FACCIA SGOMBERARE"

Viste le denunce presentate dai proprietari dello stabile di via Dandolo, c’è già aria di sgombero, anche se l’amministrazione comunale incontrerà mercoledì Prefetto e Questore insieme alle forze dell’ordine per prendere una decisione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proprietari ex Telecom denunciano 21 occupanti, aria di sgombero

TrevisoToday è in caricamento