Ex promessa del rugby a processo per minaccia ed estorsione alla madre

Nel settembre 2017 Allison Gobbo, 24 anni, era stato accoltellato dal padre Daniele. Si era appena verificata l'ennesima litigata tra il ragazzo e la mamma da cui pretendeva denaro

Allison Gobbo

Nel settembre del 2017 era stato accoltellato dal padre Daniele, 60enne ex ferroviere, al termine di una violenta lite mentre l'ottobre scorso, a causa di ripetute minacce di morte ai danni della compagna, era stato arrestato con l'accusa di minaccia e maltrattamenti. Oggi, lunedì, in Tribunale a Treviso nei confronti di Alison Gobbo, 24enne ex grande promessa del rugby trevigiano, è iniziato il processo per minaccia e estorsione alla madre, che il giovane avrebbe cercato di costringere in più occasioni, sotto minaccia, a dargli del denaro.

E' proprio nel clima conflittualità che si respirava nella casa della famiglia Gobbo, a Oderzo, che sarebbe  maturato l'episodio dell'accoltellamento, per cui il padre Daniele è stato condannato in abbreviato ad una pena di quattro mesi. «Con uno degli ultimi coltelli io ti ammazzo»: avrebbe detto il ragazzo, che è figlio adottivo, aggiungendo di non aver mai accettato la donna come madre. Prevaricazioni, minacce e insulti, fino ad arrivare a obbligare la mamma a cambiare la versione sui fatti della sera del violento litigio con il papà, dichiarazioni che furono decisive per fare sì che la Procura chiedesse nei confronti dell'uomo la misura cautelare in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comportamenti che, nel 2107, avrebbero persino costretto la donna a lasciare la casa; ma le vessazioni non sarebbero finite perché, sempre secondo l'accusa, le richieste di denaro e le minacce sarebbe proseguite al telefono. La sera in cui il padre conficcò la lama di un coltello dal cucina nel ventre di Alison si era appena verificata l'ennesima litigata tra il ragazzo e la mamma. Daniele Gobbo era intervenuto per proteggere la moglie ma nella colluttazione Alison lo avrebbe afferrato al collo spingendolo contro il muro della cucina. In preda al panico e rimasto senza fiato il 60enne avrebbe allora afferrato d'impeto il coltello, conficcandolo contro il figlio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento