menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Ho ucciso mio padre»: ora è indagato per autocalunnia

Carlo Frisiero, psicologo di Oderzo 44enne, nel novembre del 2017, si autoaccusò dell'omicidio del genitore Luciano, al tempo dei fatti in condizioni di infermità

E' indagato per il reato di autocalunnia Carlo Frisiero, lo psicologo di Oderzo 44enne che nel novembre del 2017 si autoaccusò dell'omicidio del padre Luciano, al tempo dei fatti in condizioni di infermità. «Ho ucciso mio padre, un anno fa, ad Oderzo, non era una morte naturale ma in realtà un omicidio»: aveva raccontato Frisiero in una sorta di autoconfessione ai carabinieri di Bologna. Trovato in possesso di un biglietto aereo era stato sottoposto al fermo di indiziato di delitto. Ma il 44enne, che ha lavorato all'estero anche come antropologo, non ha mai ucciso il padre. Dopo una anno di indagini il pubblico ministero Francesca Torri ha archiviato il fascicolo aperto in Procura a Treviso per omicidio, iscrivendo il 44enne in un diverso fascicolo di indagine in cui si ipotizza invece il reato di autocalunnia e ha inviato gli atti alla Procura della Repubblica di Bologna, cui spetta la competenza visto che l'uomo aveva "confessato" il delitto mai commesso al comando dei Carabinieri del capoluogo felsineo.

Luciano Frisiero, che a causa di problemi di deglutazione doveva attenersi ad una dieta liquida, era morto il 24 settembre del 2016. Il figlio raccontò di avergli dato un boccone più consistente con l'intento di farlo soffocare, probabilmente per porre fine alle sue sofferenze. O così si pensò allora. Ma la ricostruzione dei fatti e soprattutto la personalità di Carlo Frisiero avevano subito fatto sollevare più di un dubbio sulla sua attendibilità. I primi a non credergli erano stati i parenti, che agli inquirenti avevano raccontato come lo psicologo fosse rimasto profondamente scioccato dalla morte del papà, che accudiva insieme al fratello, scatenando una crisi depressiva e quel senso di colpa che lo avrebbero poi spinto ad autoaccusarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Incidenti stradali

    Ciclista 45enne travolto e ucciso nella notte

  • Cronaca

    Investivano in scommesse e slot i soldi guadagnati con le truffe on line

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento