rotate-mobile
Cronaca

Multato perchè al lavoro senza green pass, 38enne al Grandi Ustionati di Verona

Si sono aggravate le condizioni del cittadino pakistano, gestore del chiosco di via Roma a Oderzo che nel tardo pomeriggio di sabato si è dato alle fiamme. Per l'uomo ustioni di terzo grado sulla maggior parte del corpo

Si sono aggravate le condizioni del cittadino pakistano di 38 anni, N.F., gestore del chiosco di Kebab di via Roma a Oderzo, che nel tardo pomeriggio di sabato si è cosparso di liquido infiammabile e si è poi dato fuoco mentre i carabinieri gli stavano contestando l'ennesima multa (l'ultima nella serata di venerdì, con conseguente chiusura dell'attività) perchè si trovava al lavoro senza green pass. L'asiatico, con precedenti con la giustizia per traffico di sostanze stupefacenti, è stato trasferito dall'ospedale di Oderzo, dove era stato accompagnato sabato sera, al centro Grandi Ustionati di Verona dove si trova ricoverato in prognosi riservata. L'asiatico, dopo essersi dato alle fiamme, è corso via a piedi da via Roma fino a piazza Castello dove alcuni negozianti, con zerbini, tappeti ed estintore, hanno spento il fuoco che interessava soprattutto la parte superiore del corpo. Con alcuni clienti il 38enne si era lamentato di una condanna ingiusta ricevuta di recente, annunciando di volerla far finita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multato perchè al lavoro senza green pass, 38enne al Grandi Ustionati di Verona

TrevisoToday è in caricamento