menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bruno Magri

Bruno Magri

Omicidio di via Ghirada, Bruno Magri condannato a 12 anni

Il ragazzo aveva ucciso il padre a coltellate nel gennaio 2013. Il pm aveva chiesto 16 anni di pena, ma il giudice ne ha dati dodici

TREVISO — Ha ucciso il padre a coltellate, condannato a 12 anni di carcere Bruno Magri. Il 20enne era accusato di aver ucciso il  padre Roberto nel gennaio 2013 nel pieno di una lite. Venerdì mattina il giudice Angelo Mascolo ha inflitto la condanna nei confronti del ragazzo.

Secondo le ricostruzioni, il delitto si era consumato in pochi istanti. Il giovane avrebbe ucciso il padre con una decina di coltellate, alcune delle quali avevano perforato un polmone della vittima. Subito dopo averlo ucciso, Bruno Magri si era recato al pronto soccorso per farsi curare le ferite provocategli dalla lama.

Una condanna ridotta. Il pm, infatti, aveva chiesto quattro anni in più per l’omicidio di via Ghirada, come riportano i quotidiani locali. Bruno Magri, difeso dall’avvocato Compagno, attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona a Treviso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento