Cronaca Moriago della Battaglia

Omicidio di Moriago, il killer ha portato l'orecchio di Elisa ai carabinieri

Emergono nuovi ed inquietanti dettagli sulla morte della 35enne uccisa mercoledì 23 giugno all'Isola dei Morti. Il killer, Fabrizio Biscaro, aveva acquistato l'arma del delitto in un supermercato di Valdobbiadene

Fabrizio Biscaro ha consegnato ai carabinieri l'orecchio mozzato alla 35enne Elisa Campeol come prova per costituirsi nel pomeriggio di mercoledì 23 giugno. Un dettaglio macabro che rende ancora più inquietante la tragedia.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", in attesa dell'autopsia che verrà disposta nelle prossime ore emergono nuovi dettagli sul brutale omicidio avvenuto all'Isola dei Morti. L'arma del delitto è stata comprata da Biscaro in un supermercato di Valdobbiadene. Una ventina le coltellate sferrate dal killer sul corpo di Elisa. Fatale un colpo al fianco destro che ha perforato il polmone della 35enne che stava prendendo il sole. I due non si erano mai visti prima. I carabinieri del nucleo investigativo stanno ora scavando nel passato di Biscaro. L'operaio 35enne è stato descritto come un "soggetto problematico". In passato era stato in cura presso un centro di salute mentale e fino a tre mesi fa assumeva farmaci ma, all'improvviso, aveva deciso di interrompere la cura. Alcuni mesi fa aveva tentato il suicidio. La Procura ha sequestrato l'auto utilizzata dal killer, il suo smartphone e il computer. Serviranno a ricostruire un eventuale pianificazione dell'omicidio. Nell'interrogatorio di giovedì 24 giugno ha raccontato agli investigatori di aver agiro per soddisfare il suo desiderio di fare male a qualcuno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Moriago, il killer ha portato l'orecchio di Elisa ai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento