Omicidio di Cison, c'è la prova del Dna

Delitto consumatosi lo scorso primo marzo ha visto l'atroce morte di Loris Nicolasi e Annamaria Niola. Tracce del Dna di Sergio Papa sarebbe stato trovato sotto le unghie della mano sinistra di Annamaria

CISON DI VALMARINO Una prova che non lascerebbe più nessun dubbio. Stiamo parlando del duplice omicidio di Rolle di Cison, delitto consumatosi lo scorso primo marzo e che ha visto l'atroce morte di Loris Nicolasi e Annamaria Niola (71 e 69 anni), uccisi a colpi di roncola e coltello nel giardino della loro abitazione. Il presunto killer dei coniugi Nicolasi, Sergio Papa, è ancora in carcere ma a mesi di distanza arriva la prova che lo incastrerebbe, non lasciando con ogni probabilità più dubbi sull'accaduto. Tracce del Dna di Sergio Papa sarebbe stato trovato - come riporta il Gazzettino di Treviso - sotto le unghie della mano sinistra di Annamaria. Una svolta nelle indagini questa che si aggiungerebbe agli altri indizi raccolti e che porterebbero verso il 36 enne di refrontolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento