rotate-mobile
Cronaca Borgo Mestre / Via Ghirada

Omicidio Magri, a Bruno contestata aggravante della crudeltà

Peggiora ulteriormente la posizione dello studente 21enne, accusato di aver ucciso a coltellate il padre Roberto nella loro villetta di via Ghirada, il 17 gennaio 2013

Le botte poi decine di fendenti, al petto e alla schiena, e l'inseguimento lungo le scale. Queste le cause della morte di Roberto Magri secondo la perizia del professor Massimo Montisci, dell'istituto di medicina legale di Padova.

Ricostruzione che - secondo quanto riportato da La Tribuna di Treviso - ha indotto il sostituto procuratore Valeria Sanzari a contestare a Bruno Magri anche l'aggravante della crudeltà, oltre a quella del vincolo di parentela.

La perizia del professor Montisci sul corpo dell'ex manager 55enne, ucciso nella sua villetta di via Ghirada il 17 gennaio scorso, cancella, secondo il sostituto procuratore l'ipotesi della legittima difesa ed aggrava ulteriormente la posizione dello studente 21enne.

Bruno aveva raccontato agli inquirenti di aver risposto a una provocazione del padre mentre erano a tavola. Lo studente aveva spiegato di aver reagito dopo che il padre aveva brandito un coltello e lo aveva colpito alle mani. Da lì era nata una violenta colluttazione durante la quale Bruno aveva cercato di disarmare il 55enne e che era proseguita lungo le scale, fino alla lavanderia dopo poi l'ex manager era stato trovato senza vita.

Il racconto di Bruno, però, non troverebbe conferma nella perizia sul cadavere della vittima, che invece rivelerebbe una feroce aggressione. Il giovane aveva solo pochi tagli alle mani e non presentava contusioni né fratture sul corpo, quando invece aveva parlato di una caduta dalle scale con il padre.

La vittima, invece, sarebbe stata raggiunta da almeno una decina di coltellate e avrebbe presentato diverse fratture ed ematomi. A ucciderlo, in particolare, sarebbero stati i fendenti al polmone, che avrebbero provocato l'emorragia e l'insufficienza respiratoria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Magri, a Bruno contestata aggravante della crudeltà

TrevisoToday è in caricamento