rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Omicidio di via Ghirada, niente perizia psichiatrica per Magri

Il GIP ha stabilito che non ci sarà nessuna perizia psichiatrica per l'autore dell'omicidio di via Ghirada che risale al 17 gennaio scorso

Nessuna perizia psichiatrica per Bruno Magri, il 21enne accusato di aver ucciso il 17 gennaio suo padre, nella casa di via ghirada a Treviso. Dopo lo sconto di pena per il rito abbreviato, ora il GIP ha rifiutato la richiesta di perizia psichiatrica. Ora si attenderà novembre, quando Magri sarà di fronte al GUP, anche se per lui non sarà previsto nessun ergastolo.

OMICIDIO MAGRI, CONTESTATA L'AGGRAVANTE CRUDELTA'

L'OMICIDIO

Ma la posizione di Bruno Magri si è aggravata rispetto alle ipotesi iniziali. Gli saranno contestate, infatti, anche la crudeltà nei confronti del padre Roberto, olre al vincolo familiare. L’omicidio non sarebbe stato premeditato secondo le indagini effettuate. Tutto da vedere ancora, le sevizie subite dal padre non si fermano a qualche coltellata. I colpi sarebbero stati, infatti, 26, oltre a numerose fratture riportate. Bruno Magri avrebbe agito per provocazione, senza premeditare in alcun momento di uccidere suo padre, si dovrà attendere il 7 novembre. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di via Ghirada, niente perizia psichiatrica per Magri

TrevisoToday è in caricamento