rotate-mobile
Cronaca Via Ghirada

Omicidio di via Ghirada, si avvicina processo per Bruno Magri

La procura di Treviso ha chiuso le indagini sull'omicidio di Roberto Magri, ucciso il 17 gennaio 2013 dal figlio 21enne durante una lite. Lo studente potrebbe essere essere giudicato con rito immediato

La procura di Treviso ha chiuso le indagini sull'omicidio di Roberto Magri, il manager 55enne morto accoltellato il 17 gennaio scorso nella sua abitazione di via Ghirada a Treviso.

Si avvicina dunque il processo per il figlio della vittima, Bruno, chiamato a rispondere di omicidio volontario aggravato dal vincolo di parentela: probabilmente nei prossimi giorni la magistratura trevigiana formalizzerà la richiesta di rito immediato.

Dall'esame autoptico sul corpo del manager, rimasto ucciso in seguito a una violenta lite con il figlio 21enne, è emerso che l'uomo è stato colpito con 26 fendenti, quasi tutti frontali, con soluzione di continuità: 10 da arma da taglio e 16 portate con un'arma bianca o un oggetto contundente, alle quali si aggiungono le ecchimosi riportate nella colluttazione tra padre e figlio.

I risultati confermano quanto raccontato dal ragazzo, che ha sempre sostenuto di aver reagito a una provocazione del padre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di via Ghirada, si avvicina processo per Bruno Magri

TrevisoToday è in caricamento