Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Paolo Crosato, direttore di Keyline, insignito dell'onorificenza al merito del lavoro

La consegna della stella al merito è avvenuta ieri durante la cerimonia ufficiale che si è svolta al teatro Toniolo di Mestre

CONEGLIANO Il management e i dipendenti di Keyline hanno accolto con gioia la notizia del conferimento al direttore dello stabilimento di Conegliano, Paolo Crosato, dell’onorificenza della Stella al Merito del Lavoro insignita dal Presidente della Repubblica. La consegna è avvenuta ieri durante la cerimonia ufficiale svoltasi al teatro Toniolo di Mestre. “Crosato – commentano Massimo Bianchi e Mariacristina Gribaudi interpretando il pensiero di tutte le maestranze dell’azienda leader mondiale nella produzione di chiavi e macchine duplicatrici – è l’anima e il cuore di Keyline alla cui fondazione, nel 1990, ha contribuito mettendo a frutto le sue precedenti acquisite sempre nel settore del key-business. Questo riconoscimento premia il suo attaccamento al lavoro e la sua fedeltà a questa azienda, di cui è stato fondatore, socio, responsabile reparto produzione e ora direttore”.

Crosato, originario di Ponzano Veneto, è figlio di un artigiano. Diplomatosi perito meccanico nel 1974, già durante gli studi aiutava il padre in officina, dimostrando una grande passione per la meccanica. Dopo il servizio militare, nel 1976 iniziò a lavorare come operaio in una fonderia; nel 1978 entra come capo-officina alla Tormet che produceva macchine speciali per la lavorazione delle chiavi. Nel 1980 passa alla Cea spa, facente capo alla CISA (leader mondiale nella produzione di serrature), di cui più tardi diventa direttore. Nel 1990 partecipa alla fondazione di Keyline. Dopo l’acquisizione dell’azienda da parte di Bianchi 1770 continua la sua attività fino a diventare nel 2012 direttore dello stabilimento.

Keyline S.p.A. è un’azienda storica italiana, con sede a Conegliano, attiva nella progettazione e nella produzione di chiavi, macchine duplicatrici meccaniche ed elettroniche, ed è leader nella tecnologia delle chiavi per auto dotate di transponder. Essa fa parte del Gruppo Bianchi 1770, rappresentandone il fulcro strategico e tecnologico nella produzione di qualsiasi tipo di chiave e nella progettazione e realizzazione di macchine duplicatrici. “Ringrazio chi si è speso per una onorificenza che sento di dover condividere con i tanti compagni di strada incontrati in questi anni, soprattutto in Keyline, per me come una seconda famiglia” commenta Crosato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Crosato, direttore di Keyline, insignito dell'onorificenza al merito del lavoro

TrevisoToday è in caricamento