menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuole mettersi in proprio, ruba 40mila euro di materiale alla ditta

Un operaio di 48 anni di Nervesa della Battaglia è stato denunciato per aver sottratto all'azienda in cui lavora attrezzatura per migliaia di euro

NERVESA DELLA BATTAGLIA - In casa aveva una maxi refurtiva. Sabato mattina è scattato il blitz dei carabinieri a casa sua a Nervesa della Battaglia. I militari dell'aliquota operativa di Montebelluna hanno eseguito una perquisizione ordinata dalla Procura sequestrando diverso materiale. 

A.L., operaio 48enne incensurato residente a Nervesa della Battaglia, all'interno della sua abitazione nascondeva smerigliatrici, un demolitore elettrico, un vibratore per calcestruzzo e attrezzatura varia per la costituzione di ponteggi come parapetti, piani di lavoro, scalette meccaniche. Refurtiva del valore complessivo di circa 40 mila euro. 

Secondo le indagini svolte dagli uomini dell'Arma, il materiale era stato rubato nel corso di diversi mesi all'interno della stessa ditta in cui l'operaio, denunciato per ricettazione, lavorava. Gli accertamenti erano cominciati a seguito di diverse segnalazioni di ammanco di attrezzatura edile da parte di un'azienda di Nervesa della Battaglia. 

E in poco tempo i sospetti si sono concentrati sul 48enne. Correva voce, infatti, che desiderasse mettersi in proprio, probabilmente aiutato dal materiale che era riuscito a portarsi a casa. La refurtiva è stato sequestrata e restituita al proprietario della ditta, intervenuto durante la perquisizione per il riconoscimento del materiale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento