rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Operaio colpito da un infarto, salvato dagli infermieri del Suem di Treviso

L'uomo, 52 anni, stava svolgendo dei lavori in via De Gasperi, nei pressi della stazione: tra qualche giorno potrà lasciare l'ospedale Ca' Foncello in cui si trova ricoverato

TREVISO Stava lavorando in un cantiere a pochi passi dalla stazione di Treviso, in via De Gasperi, quando ha improvvisamente avvertito una fitta al petto, un dolore lancinante, e si è accasciato al suolo. Attimi di paura quelli che hanno vissuto, lunedì poco dopo le 17, i colleghi di un operaio di 52 anni, fortunato protagonista di questa vicenda. Senza esitare è stato subito richiesto l'intervento del Suem 118.

Sul posto, nell'arco di pochi minuti, è arrivata un'ambulanza e gli infermieri hanno subito constatato, dai sintomi (era pallido e sudato, anche per il caldo e la fatica), che si trattava di un infarto. Immediato è scattato il trasporto del 52enne presso l'ospedale Ca' Foncello di Treviso dove attualmente l'uomo si trova ricoverato. A circa mezz'ora dall'intervento il malcapitato si era già ripreso. Proprio grazie al tempestivo intervento degli infermieri del Suem è stato scongiurato il peggio; l'operaio tra qualche giorno potrà lasciare il nosocomio trevigiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio colpito da un infarto, salvato dagli infermieri del Suem di Treviso

TrevisoToday è in caricamento