rotate-mobile
Cronaca

Prima gli dà un bacio poi gli prosciuga il conto: raggirato operaio

Un 40enne trevigiano ha letteralmente perso la testa per un'avvenente 30enne, che ne ha approfittato per saldare i debiti e farsi fare costosi regali

Raggirato da un bacio. E' successo a un operaio trevigiano di 40 anni, sedotto e prosciugato da un'avvenente 30enne. A raccontare la vicenda dell'ingenuo innamorato è il Gazzettino.

L'uomo, dalla vita sentimentale non proprio movimentata, ha conosciuto una giovane affascinante e, secondo quanto ammesso dalla vittima del raggiro, molto dolce e affettuosa. I due non avrebbero intrattenuto una vera e propria relazione, ma all'operaio sarebbe bastato un bacio innocente per perdere la testa.

Accecato dall'amore il 40enne si è offerto di pagare tutti i conti della donna, dalle bollette e ai debiti, dissanguando lentamente il proprio conto in banca. A rendersi conto che qualcosa non tornava è stato il direttore dell'istituto di credito, che aveva notato quelle uscite continue e inusuali e che si è insospettito di fronte alla spesa di diecimila euro per una Fiat 500.

L'operaio aveva infatti regalato all'amata una vettura dotata di tutti i comfort, intenstandola a lei, che nel giro di un paio di giorni l'aveva già rivenduta a terzi.

Messo di fronte all'evidenza, l'operaio non ha potuto fare altro che alzare le spalle e giustificarsi: donne non ne aveva mai avute e la 30enne era davvero gentile con lui.

Ora, vista la sua ingenuità, i servizi sociali del Comune potrebbero affidargli un amministratore di sostegno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima gli dà un bacio poi gli prosciuga il conto: raggirato operaio

TrevisoToday è in caricamento