Ora della Terra 2014, le città aderenti in provincia di Treviso il 29 marzo

Sabato torna l'appuntamento mondiale con l'Earth Hour, la grande mobilitazione globale del WWF per sensibilizzare cittadini e istituzioni sul futuro del pianeta

TREVISO - Sabato 29 marzo 2014 torna l'appuntamento con "L'Ora della Terra", la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto solo la città di Sidney, l'iniziativa si è rapidamente propagata in ogni angolo del globo, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

Anche la Marca trevigiana farà la sua parte, sabato, aderendo alla "grande ora di buio". Sabato, dalle ore 20.30 alle ore 21.30, si spegneranno le luci dell'Archivio di Stato a Treviso e del Municipio di Vittorio Veneto. Tra le città aderenti all'iniziativa anche Castelfranco Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Vittorio l'evento è stato pensato in collaborazione con l'Associazione Astrofili locale: “Lo abbiamo fatto molto volentieri, rientra nei nostri obiettivi. Sono anni che il Comune ha legato il proprio impegno di attenzione all'ambiente – hanno commentato il sindaco Gianantonio Da Re e l’assessore all’Ambiente Antonella Caldart - L’obiettivo comune è di contribuire all’affermazione di una nuova cultura della sostenibilità, che porti a una trasformazione dei comportamenti verso una diversa e benefica consapevolezza ambientale, sociale ed economica. Uno stile di vita sostenibile è infatti il primo passo per stare meglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento