menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantino

Il volantino

Nuova ordinanza anti-smog - Cosa cambia e chi può circolare

Da martedì 7 gennaio a Treviso tornano in vigore le misure anti-inquinamento atmosferico. Le variazioni e tutte le informazioni sui divieti

Da martedì 7 gennaio, fino al 30 aprile 2014, tornano in vigore a Treviso le misure anti-smog. Rispetto alle norme precedenti il periodo natalizio, però, Ca' Sugana ha apportato qualche modifica

Nei giorni scorsi per diffondere il nuovo contenuto dell'ordinanza, denominata "Respiro meglio a Treviso - aria pulita per una città più vivibile", sono stati affissi dei volantini esplicativi nelle bacheche comunali e in alcuni negozi e locali della città. Il nuovo volantino è stato inoltre diffuso e spedito a per posta elettronica ai consiglieri di maggioranza, alle associazioni di categoria, ai commercianti della città e a diversi ordini professionali, per agevolare la consultazione e facilitare la diffusione delle informazioni.

CHE COSA PREVEDE L'ORDINANZA - Dal 7 gennaio al 30 aprile è previsto il divieto di circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle ore 14.30 alle 18, per autovetture e autoveicoli Euro, 0, 1 e 2, per i motoveicoli e i ciclomotori immatricolati prima del 1 gennaio 2000 (a meno che non siano conformi alla direttiva CEE 97/24 e seguenti).

CHI PUO' CIRCOLARE? - Possono circolare:

1. Tutti i veicoli nei giorni festivi infrasettimanali (esempio: venerdì 1 novembre)
2. Tutti i veicoli durante l'orario di sciopero del trasporto pubblico
3. Tutti i veicoli alimentati a GPL o Gas Metano ed veicoli elettrici
4. Tutti coloro che per lo svolgimento della loro attività lavorativa hanno necessità di usare il veicolo, non potendo usufruire del trasporto pubblico (esempio: artigiani, agenti di commercio, operai di imprese edili e simili)
5. Tutti coloro che per raggiungere il posto di lavoro non possono avvalersi del trasporto pubblico, purché muniti di certificazione del datore di lavoro
6. I veicoli utilizzati per lo svolgimento di servizi pubblici, di pubblica utilità e sociali
7. I veicoli diretti al pronto soccorso (documentabile a posteriori)
8. I veicoli dei medici in servizio e dei veterinari, dei paramedici e dei tecnici ospedalieri o in case di cura che sono in servizio di reperibilità, nonché veicoli di associazioni e imprese che svolgono assistenza sanitaria
9. I veicoli al servizio di portatori di handicap (con contrassegno)
10. I veicoli al servizio di persone affette da patologie che si recano in strutture sanitarie (pubbliche e non), compresi gli ambulatori medici, per cure e visite indispensabili e non rinviabili
11. I veicoli impegnati nell'assistenza a ricoverati in luoghi di cura, a casa o in servizi residenziali per autosufficienti e non
12. I veicoli delle autoscuole
13. I veicoli che devono recarsi alla revisione obbligatoria
14. I veicoli diretti a matrimoni e funerali
15. Tutti i donatori di sangue (limitatamente al tragitto da casa al centro trasfusionale)
16. Tutti i veicoli con almeno n.3 persone a bordo, compreso il conducente ( es. tragitto casa - scuola, tragitto casa-luogo di lavoro, tragitto casa - strutture sportive, e viceversa)
17. Tutti i veicoli il giorno 4 marzo 2014 in occasione della tradizionale sfilata dei carri allegorici o, in alternativa, in caso di rinvio per conidizioni metereologiche avverse, il giorno sabato 8 marzo 2014

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento