Cronaca

Ormelle: il feto era nato vivo, spunta l'ipotesi dell'infanticidio

Sconcertante esito dell'esame autoptico svolto nei giorni scorsi. Proseguono le indagini coordinate dal pubblico ministero Francesca Torri: è caccia alla madre del piccolo

ORMELLE Era nato vivo ed è in seguito morto per cause ancora al vaglio degli investigatori il feto di circa 5 mesi che sabato scorso è stato rinvenuto in un cassonetto per la raccolta del verde pubblico di fronte al cimitero di Tempio di Ormelle. Questo l'esito dell'esame autoptico, svolto dal dottor Alberto Furlanetto, a cui è stato sottoposto il corpicino. Il fascicolo d'indagine aperto dalla Procura resta per il reato di “interruzione illegale di gravidanza” ma non si esclude che possa tramutarsi in “infanticidio”. Resta dunque il mistero su chi abbia abbandonato il feto: i carabinieri, coordinati dal pm Francesca Torri, stanno seguendo più piste investigative per scoprirlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ormelle: il feto era nato vivo, spunta l'ipotesi dell'infanticidio

TrevisoToday è in caricamento