rotate-mobile
Cronaca Centro

Sicurezza per i cittadini trevigiani: installati otto occhi elettronici nel centro storico

Saranno operativi a partire dai mesi di settembre e ottobre i varchi elettronici posizionati negli accessi ztl, sette dei quali operativi 24h

TREVISO Nuovo sistema delle piazze e accessi alla ZTL, la giunta comunale ha dato il via libera alla definizione degli accessi alla ZTL dove verranno installati 8 varchi elettronici di cui 7 sette operativi h24 e uno, in via Manin, attivo secono l'orario già previsto dalle 22.00 alle 6.00. In base al progetto gli occhi elettronici verranno intallati, oltre che in via Manin, in Calmaggiore, via XX Settembre, via Martiri della Libertà, piazza San Leonardo, Ponte San Francesco, vicolo Buranelli e via Cornarotta.

"Adesso possiamo procedere con la richiesta di via libera da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con la predisposizione dei documenti per il bando, commenta l'assessore allo sviluppo e alla crescita del Comune di Treviso Paolo Camolei, tenuto conto dei tempi tecnici di individuazione della ditta fornitrice del sistema e dell'autorizzazione del Ministero ci auguriamo che tra settembre e ottobre sia finito il percorso e che a partire da quella data sia possibile iniziare a beneficiare dei vantaggi derivanti dall'installazione degli occhi elettronici.

Tutte le autorizzazioni, sottolinea l'assessore,  non avranno più bisogno di un documento cartaceo, ma verranno fatte solo una volta con un  abbattimento dei costi per i cittadini. Ci saranno anche dei vantaggi sotto il profilo della sicurezza perché non dobbiamo dimenticare che gli occhi elettronici fungono anche da telecamere di sorveglianza. La gestione telematica ci consentirà inoltre di liberare risorse, in particolare della polizia locale, che potranno essere a servizio dei cittadini sulle strade.

Si tratta inoltre, prosegue l'assessore, di una nuova opportunità per i commercianti ma anche per gli operatori, i fruitori dei servizi commerciali, che potranno fare richiesta di accedere alla Ztl, semplicemente inviando un'email, anche per esigenze estemporanee come la consegna o il ritiro di materiali ingombranti e pesanti. Una zona a traffico limitato più monitorata quindi, chiude l'assessore,  ma anche più funzionale alle esigenze del commercio del centro storico".   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza per i cittadini trevigiani: installati otto occhi elettronici nel centro storico

TrevisoToday è in caricamento