Allarme pacco bomba: evacuate le Poste Centrali di Conegliano

Attimi di panico verso le ore 16 di mercoledì 20 febbraio. Sul posto polizia e carabinieri di Conegliano. Dopo due ore l'allarme è rientrato, non è stato trovato nessun pacco bomba

Foto di Ivano Plozner (tratta da Facebook)

Attimi di grande paura, mercoledì pomeriggio, all'ufficio delle Poste centrali di Conegliano in via Cadore. L'edificio è stato evacuato per  un paio d'ore a causa di un sospetto allarme bomba, scattato pochi minuti dopo le ore 16.

A quell'ora gli uffici postali erano ancora affollati e pieni di gente quando, all'improvviso, è stato ritrovato un post-it che sengalava la presenza di un presunto ordigno esplosivo all'interno delle Poste. In pochi minuti la struttura è stata fatta evacuare con clienti e dipendenti costretti a riversarsi in strada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri coadiuvati da un artificiere della polizia di Stato e dai cani specializzati nelle operazioni di bonifica. Dopo due ore di ricerche e analisi accurate nessun ordigno è stato ritrovato all'interno degli uffici postali. Un falso allarme provocato da un bigliettino lasciato all'interno delle Poste molto probabilmente per far scatenare il panico tra i presenti. Nel giro di un paio d'ore, in tarda serata, la situazione è tornata alla normalità e le Poste hanno ripreso il loro normale servizio. Per sicurezza gli uomini delle forze dell'ordine hanno passato al setaccio anche gli altri uffici postali della zona. Le loro indagini si concentreranno ora sul tentativo di risalire all'identità dell'autore del post-it incriminato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento