rotate-mobile
Cronaca Paese / Via Castellana

Stava tornando in Kosovo per le vacanze con la sorella, Donika non ce l'ha fatta

Lo schianto contro un camion all'alba di sabato scorso a Padernello, lungo la Castellana. La ragazza kosovara di 24 anni, residente con la famiglia a San Michele d'Adige (Trento) e studentessa all'Università di Verona, si è spenta in ospedale a Treviso dopo tre giorni di agonia. Fuori pericolo la sorella 25enne che viaggiava con lei in auto

Non ce l'ha fatta Donika Nikollbibaj, la 24enne kosovara, rimasta gravemente ferita in un incidente stradale avvenuto all'alba di sabato scorso, alle 6.30 circa, lungo la strada Castellana, all'altezza della frazione di Padernello di Paese, non distante dal centro commerciale Aliper. La ragazza è spirata tre giorni dopo il ricovero all'ospedale Ca' Foncello di Treviso.

La giovane balcanica e la sorella 25enne, Monica, entrambe residenti a San Michele d'Adige (Trento), erano a bordo di una Volkswagen Polo che si è scontrata frontalmente contro un camion frigo Iveco, guidato da trasportatore veneziano di 35 anni, che proveniva lungo l'opposta direzione di marcia ovvero da Treviso verso Castelfranco Veneto. Nello schianto, molto violento, le due giovani sono rimaste entrambe incastrate tra le lamiere dell'abitacolo del mezzo, finito in un fossato fuori strada, e ferite molto seriamente. In particolare le condizioni della 24enne, studentessa universitaria a Verona, sono apparse fin da subito disperate: è stata intubata sul posto dal medico e dagli infermieri del Suem 118 e subito trasferita nel reparto di rianimazione del nosocomio trevigiano.

WhatsApp Image 2022-04-21 at 07.56.54-2

La sorella 25enne che viaggiava con lei ha riportato solo ferite non gravi (è già stata infatti dimessa dal nosocomio trevigiano) mentre l'autotrasportatore, testimone diretto dell'incidente, è rimasto illeso. Oltre ad ambulanze e automedica del Suem sono intervenuti per soccorrere le due ragazze anche i vigili del fuoco d Treviso. Sullo schianto la polizia stradale di Treviso ha svolto i rilievi del caso: lo schianto sarebbe stato provocato, secondo i primi accertamenti, da un improvviso malore della 24enne che si trovava alla guida della Polo che avrebbe invaso l'opposta corsia di marcia. Lo scontro frontale con il camio frigo è stato purtroppo inevitabile.

Donika e la sorella, partite nella notte, stavano affrontando un lungo viaggio verso l'aeroporto di Venezia e da qui fare ritorno in patria, in occasione delle vacanze pasquali. I genitori erano partiti il giorno precedente. La famiglia della 24enne viveva a San Michele d'Adige da cinque anni. Donika frequentava l'Ateneo di Verona e lavorava part time alla Mediaworld di Trento per pagarsi gli studi. Dopo la laurea avrebbe voluto frequentare un Master. Si tratta della quindicesima vittima della strada dall'inizio del 2022 in provincia di Treviso.

68260332_933335753685074_4439599688332607488_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stava tornando in Kosovo per le vacanze con la sorella, Donika non ce l'ha fatta

TrevisoToday è in caricamento