Rogo causato da un fornello, si indaga per incendio colposo

Svolta nell'indagine sulla tragedia di Castagnole che ha provocato la morte di Franca Fava, 68 anni, e Fiorella Sandre, 74enne di Breda di Piave. L'unico superstite, Sergio Miglioranza, ha raccontato agli inquirenti di aver utilizzato una fiamma, all'esterno dell'abitazione, per scaldare il cibo dei suoi cani

Le due vittime del rogo di Castagnole

Clamorosa svolta nelle indagini sulla terribile tragedia di Castagnole che nella notte tra martedì e mercoledì ha provocato la morte di Franca Fava, 68 anni, e Fiorella Sandre, 74enne di Breda di Piave, i cui cadaveri sono stati trovati carbonizzati al pianterreno dell'abitazione di via Feltrina in cui vivevano. L'unico superstite, Sergio Miglioranza, 69 anni, marito di Franca Fava, è stato a lungo interrogato nel pomeriggio di ieri, 10 giugno, dal pubblico ministero Anna Andreatta che coordina le indagini.

L'uomo, ancora molto scosso per l'accaduto (era stato ricoverato in ospedale per ustioni e una lieve intossicazione), ha raccontato agli inquirenti di aver utilizzato un fornelletto, all'esterno dell'abitazione, per scaldare il cibo dei suoi cani, prima di salire al primo piano dell'abitazione per riposare. Questa fiamma, lasciata forse accesa per errore, avrebbe innescato lo spaventoso incendio e provocato dunque la morte delle moglie Franca Fava (in passato dipendente della "Dal Negro") e dell'amica Fiorella Sandre (ex bidella ora in pensione), ospitata nell'abitazione di via Feltrina da circa cinque anni e con gravi problemi di deaumbulazione. Le due donne sono rimaste intrappolate nella zona posteriore dell'abitazione (le fiamme si sono sviluppate di fronte, da una catasta infinita di materiale, tra cui decine di bombole di vario tipo) dalle inferriate presenti sulle finestre. La Procura di Treviso ha aperto un fascicolo d'inchiesta per incendio colposo.

WhatsApp Image 2020-06-10 at 15.08.13-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento