menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione elettrica di Volpago: a Paese via alla demolizioni di 5,8 km di linee

Terna accoglie le richieste dell'amministrazione: "L’analisi svolta dal gestore della rete elettrica nazionale ha decretato la realizzazione di un collegamento in cavo interrato di un km a sud del territorio paesano"

PAESE Terna, convinta che il dialogo con il territorio sia la chiave per la realizzazione di infrastrutture sempre più sostenibili quanto necessarie, ha esaminato con attenzione la richiesta pervenuta dal Comune di Paese relativa alla possibilità di smantellamento del tratto di linea a 132 kV Venezia Nord – Treviso Ovest che attraversa longitudinalmente l’abitato. L’analisi svolta dal gestore della rete elettrica nazionale ha decretato che questo tratto di linea della lunghezza di 3,8 km potrà essere demolito, a fronte della realizzazione di un collegamento in cavo interrato di 1 km a sud del territorio paesano. Le demolizioni previste per il Comune di Paese arriveranno così facendo a 5,8 km.

Con questa nuova estensione del piano di razionalizzazione proposto da Terna al territorio trevigiano e alto veneziano, arriveranno a oltre 51 i chilometri di linee demolite grazie al progetto associato alla nuova stazione elettrica di Volpago del Montello, che – Terna ricorda – non prevede la costruzione di nessun nuovo elettrodotto, bensì di una stazione elettrica di trasformazione dell’energia, i cui raccordi alle linee esistenti a 132 kV saranno realizzati totalmente in cavo interrato (26 km), con un impatto ambientale nullo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento