menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il risultato dei raid di ieri

Il risultato dei raid di ieri

A Paese la messa per Priebke: "Peccatore ma non criminale"

Poche decine di persone alla funzione lefebvriana per il defunto ufficiale dell'SS. Alla celebrazione era presente anche il sindaco di Resana Loris Mazzorato

Tensione e tafferugli per la messa lefebvriana tenutasi in serata a Paese in ricordo del defunto ufficiale dell’SS Erich Priebke morto qualche giorno fa.

GLI SCONTRI E LE TENSIONI. Prima della funzione nella giornata di venerdì c’erano stati i gruppi di sinistra ad assaltare la casa del prete e la cappella del Comune in provincia di Treviso luogo deputato alla celebrazione: uova, grida, spray e insulti erano stati l’accoglienza riservata dal gruppetto all’idea del prete lefebvriano Floriano Abrahamowicz.

LA MESSA. La funzione di sabato pomeriggio è stata seguita da circa trenta persone come si legge nei quotidiani locali: tra di loro era presente anche il sindaco di Resana Loris Mazzorato. Alla messa super blindata da alcuni uomini delle forze dell'ordine, il prete ha dichiarato: “Peccatore sì, criminale di guerra no” specificando che una celebrazione era dovuta perché Priebke è morto da cattolico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento