A Roncade e a Monastier le bollette si pagano al postino

Anche i nove portalettere di Roncade e Monastier mettono a disposizione dei 18.000 residenti nei due comuni i servizi tradizionalmente offerti dagli uffici postali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Prosegue il programma di ampliamento del "postino telematico" in provincia di Treviso. Da mercoledì anche i nove portalettere di Roncade e Monastier mettono a disposizione dei 18.000 residenti nei due comuni i servizi tradizionalmente offerti dagli uffici postali: in particolare, il pagamento delle bollette e la spedizione di raccomandate.

L'uso dei terminali mobili permette infatti ai portalettere di automatizzare una serie di attività che finora erano svolte manualmente e di ampliare progressivamente le opportunità offerte ai cittadini. I portalettere sono muniti anche di POS e quindi possono accettare il pagamento dei bollettini, le raccomandate e le spedizioni in contrassegno tramite Postamat o Postepay e anche effettuare ricariche telefoniche o della carta Postepay. Il portalettere è dotato di un "palmare" e stampante che gli consente di rendere più rapide le operazioni di consegna della corrispondenza e ne aumenta ulteriormente la capacità operativa e l'efficienza trasformandolo in un piccolo Ufficio Postale itinerante. Il privato, il professionista e le imprese possono così disporre di servizi di corrispondenza su misura e pagare bollettini di conto corrente rimanendo comodamente a casa o in ufficio utilizzando le carte postali (Postepay e Postamat) o le carte Bancomat dei circuiti internazionali Maestro e VISA Electron. Basta prenotare la visita di un portalettere chiamando il numero gratuito 803.160 o collegandosi al sito www.poste.it.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento