Palio 2017 a Montebelluna: il drappo di quest'anno sarà scelto da una giuria

Indetto un bando per selezionare l'artista che avrà il compito di creare il drappo della 28ma edizione. Possibile presentare le candidature degli artisti fino al 30 aprile

Alcuni dei drappi del Palio degli ultimi anni

MONTEBELLUNA Dopo il successo dell'ultima edizione del "Palio del mercato Vecchio" di Montebelluna, sono già in fermento i preparativi per l'edizione di quest'anno con un'importante novità rivolta agli artisti. L'Ente Palio, con il patrocinio del Comune di Montebelluna, ha infatti indetto un bando per selezionare l'artista che avrà il compito di creare il drappo della 28ma edizione. Gli artisti che vorranno candidarsi, potranno farlo entro il prossimo 30 aprile inviando una mail all'indirizzo info@ilpalio.it. Il bando è consultabile anche dal sito www.ilpalio.it. Non potranno però partecipare gli artisti vincitori degli ultimi cinque bandi.

L’opera – che dovrà avere una dimensione minima di 120 x 80 cm. - dovrà trattare tematiche strettamente legate al Palio del Vecchio Mercato (storia, commercio e sforzo fisico sono solo alcuni esempi dei temi che l’opera può affrontare). Sono ammesse opere di qualsiasi corrente artistica e realizzate con qualsiasi tecnica, inclusa la fotografia. Sono invece esclusi video, proiezioni o installazioni troppo ingombranti. Saranno accettate solo opere prime ed ogni artista può candidare al massimo un’opera. Saranno quindi selezionati - entro il 3 maggio 2017 - i tre candidati finalisti, che saranno ospitati presso la sede dell’Ente Palio di Montebelluna il giorno sabato 6 maggio 2017 per presentare alla giuria i loro progetti. In quell'occasione sarà individuata l’opera vincitrice dalla giuria formata dall’Assessore alla Cultura della Città di Montebelluna, Debora Varaschin, l’artista del drappo vincitore del bando 2016, Mario Camilli, e da tre componenti esterni di comprovata competenza. Il giudizio terrà conto dell'aderenza al tema proposto, dell'originalità, dell'interpretazione e della perizia esecutiva.

Commenta il presidente dell'Ente Palio, Nicola Palumbo: "Sono soddisfatto di questa nuova collaborazione con l'assessorato alla Cultura che certamente valorizzerà uno degli aspetti più importanti del Palio del Vecchio Mercato. Auspico una numerosa partecipazione da parte di artisti locali e non solo ma anche di semplici appassionati intenzionati magari a dimostrare le proprie attitudini." Afferma l'assessore alla cultura, Debora Varaschin: “Guardare al futuro del Palio del Vecchio Mercato di Montebelluna, vuol dire anche dare ampia possibilità di partecipare alle iniziative ad esso collegate a chi ha voglia di far parte di uno dei momenti più significativi della nostra città. Il bando con la relativa selezione, sarà oltre che per artisti noti, uno stimolo anche per giovani artisti del territorio meno o non sconosciuti di presentare il proprio talento, ad un pubblico notevole come quello richiamato ogni anno in città in occasione del Palio. La manifestazione infatti, vede nelle gente il cuore pulsante della stessa e questo spinge gli organizzatori a voler rendere sempre più partecipi quanti vogliono essere parte integrante dell’evento che per quasi una settimana, non solo nel centro di Montebelluna, ma anche in tutte le frazioni, rende possibile sinergie, alleanze, stimola confronto e fa nascere amicizie che poi rimangono nel tempo, questo è lo spirito del Palio per la gente e con la gente. Il drappo ogni anno non solo rappresenta l'edizione ma anche il ricordo di quanto vissuto in quei giorni”.

E' prevista una prima presentazione ufficiale dell’opera giovedì 6 luglio 2017, in occasione della Presentazione del Palio del Vecchio Mercato 2017. Dal giorno 26 agosto al 17 settembre 2017, invece, è prevista presso l’Ex Pretura di Montebelluna una mostra, interamente dedicata alla carriera dei tre finalisti, che potranno esporre gratuitamente una selezione delle loro opere. 

palio montebelluna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento