menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
indagine dei Carabinieri

indagine dei Carabinieri

Bossolo sul parabrezza dell'auto di un imprenditore trevigiano

Gesto minatorio nei confronti di A.S., titolare dell'azienda. Pronto l'invio delle prove al RIS, indagano i carabinieri di Castelfranco

CASTELFRANCO VENETO - Domenica pomeriggio, presso l'azienda Castelmac di Castelfranco, il titolare A.S. di 58 anni si è visto lasciare un bossolo di fucile su un tergicristallo del proprio parabrezza dell'auto. 

L'auto era parcheggiata in Via del Lavoro, sede dell'azienda e da quanto trapela pare non ci siano testimoni oculari nè rivendicazioni o minacce passate. Potrebbe trattarsi di un gesto di cattivo gusto o di un vero e proprio atto intimidatorio. Sul fatto indagano i Carabinieri di Castelfranco.

Le prove repertate saranno ora probabilmente inviate al RIS di Parma per le opportune verifiche del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento