rotate-mobile
Cronaca Arcade

Panevin 2013, falò controllati e multe anti-petardi nel Quartier del Piave

Sindaci del Quartier del Piave concordi sulle misure preventive. Anche a Treviso la polizia locale controllerà che nei panevin non vengano bruciati materiali nocivi. Multe salate per chi esplode petardi

Sì alla tradizione, ma non a discapito della sicurezza. Per questo i 40 panevin che sabato 5 gennaio illumineranno il Quartier del Piave saranno controllatissimi.

CONTROLLI - Accogliendo le linee guide proposte dal presidente del Consorzio Pro Loco Quartier del Piave, Roberto Franceschet, i sindaci della zona hanno disposto controlli rigidi nei siti dei falò ufficiali, ma anche tra quelli privati, perché non vengano bruciati materiali nocivi, come rifiuti, plastiche, pneumatici.

NO AI  BOTTI - Dura sarà anche la lotta ai botti, con multe salate fino a 500 euro a chi accenderà fuochi e petardi nei pressi dei panevin, che a catena bruceranno, a partire dalle 18, a Valmareno, Cison centro, Gai, Mura, Rolle, Tovena, Farra di Soligo, Col San Martino, Soligo, Follina, Farrò, Miane, Combai, Premaor, Moriago della Battaglia, Mosnigo, Pieve di Soligo, Solighetto, Refrontolo, Santa Maria di Revine lago, San Pietro di Feletto e le frazioni di Rua, San Michele e Santa Maria, Sernaglia della Battaglia, Fontigo, Falzé di Piave, Villanova, Colfosco, Collalto, Tarzo, Colmaggiore, Corbanese, Vidor, Colbertaldo.

TREVISO - In occasione dei festeggiamenti dell'Epifania, anche il Comune di Treviso ha disposto una deroga al divieto di combustione all’aperto nella serata tra sabato 5 e domenica 6 gennaio, con eventuale estensione, in caso di maltempo, alla serata tra domenica 6 e lunedì 7 gennaio 2013.

Anche nel capoluogo tuttavia l'attenzione andrà ai combustibili usati nei falò: potrà essere utilizzato soltanto materiale legnoso.

I PANEVIN DELLA MARCA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panevin 2013, falò controllati e multe anti-petardi nel Quartier del Piave

TrevisoToday è in caricamento