Cronaca

Panevin di Arcade, tentativo di sabotaggio dei ladri: spariti pentole e mestoli

Gli alpini sono riusciti ad ovviare a questa disavventura grazie alla generosità dei cittadini e di un ristorante della zona che ha prestato il proprio pentolame per l'evento

Il panevin di Arcade (Foto di Nicola Arrigoni)

ARCADE Pentole, coperchi e mestoli: razzia dei ladri ad Arcade presso la locale sede degli Alpini. Il furto è avvenuto a pochi giorni dalla cinquantesima edizione del noto panevin locale che si è svolto comunque regolarmente giovedì sera. Le penne nere sono riuscite ad ovviare a questa disavventura, un vero e proprio tentativo di sabotaggio, grazie alla generosità dei cittadini e di un ristorante della zona che ha prestato il proprio pentolame per l'evento. Sull'episodio indagano i carabinieri.

Nonostante l'afflusso massiccio di partecipanti gli alpini sono riusciti a servire vin brûlé, vino, salsicce, polenta e patatine agli oltre 7mila partecipanti all'evento. L'accensione della pira è avvenuta alla presenza del governatore del Veneto Luca Zaia che ha ricevuto dal sindaco Nico Presti la cittadinanza onoraria di Arcade. Per il presidente si trattava del 20ima edizione consecutiva a cui presenziava.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panevin di Arcade, tentativo di sabotaggio dei ladri: spariti pentole e mestoli

TrevisoToday è in caricamento